News


    • 18 September 2020, 10:17 am

      RSS feeds

      For more RSS news feeds click the link above.
    • An EU-and industry-funded research project has provided guidance for ongoing research contributing to the development of a flexible, intelligent real-time traffic management and decision-support system in a bid to help boost the competitiveness and sustainability of European rail.
    • Di seguito una selezione di articoli dalla rassegna stampa del CTNA - Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio.  Sul sito www.ctna.it le altre notizie della settimana.   Credits Gian Paolo Segala - Senior Advisor Rapporti Istituzionali e Comunicazione Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio   Per essere sempre aggiornato sulle iniziative della Regione Lazio e le opportunità promosse da Lazio Innova a supporto di startup e PMI innovative, se non l'hai ancora fatto, entra a far parte della Comunità degli Innovatori – Lazio 2030 su LinkedIn. Attraverso i seguenti link, puoi aderire ai Gruppi LinkedIn dedicati agli ecosistemi produttivi regionali ad alta intensità di R&S ed innovazione tecnologica: Aerospazio e Sicurezza https://www.linkedin.com/groups/8847462/ Scienze della Vita https://www.linkedin.com/groups/8846745/ Tecnologie della Cultura https://www.linkedin.com/groups/12308461/ Blue Growth https://www.linkedin.com/groups/8948257/
    • Un nuovo importante investimento per il consolidamento della competitività delle imprese di produzione cinematografica e di tutto l’indotto La Regione Lazio conferma il sostegno al settore cinema e audiovisivo del Lazio. È stato pubblicato oggi l’Avviso “Lazio Cine-International” che, con uno stanziamento totale di 5 milioni di euro, supporta le coproduzioni cinematografiche internazionali che vedono la compartecipazione delle imprese dell’audiovisivo laziali. “Andiamo avanti nel sostegno del cinema nel Lazio, un settore fondamentale per il territorio, tra le principali realtà produttive a livello sia nazionale che internazionale. Abbiamo anticipato a settembre l'uscita del bando, normalmente previsto a ottobre, per favorire le produzioni che ricominceranno proprio ora, col finire dell'estate, le riprese interrotte nel corso del lockdown. Con l'Avviso Lazio Cine-International mettiamo in campo un nuovo importante investimento per il consolidamento della competitività delle imprese di produzione cinematografica e di tutto l’indotto. Un'azione fondamentale con la quale puntiamo, inoltre, a dare maggiore visibilità e aumentare l’attrattività e competitività turistica delle bellezze di tutto il territorio laziale”, così dichiara il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Sono 116 le coproduzioni internazionali cofinanziate a oggi dalla Regione Lazio. Pellicole che si sono aggiudicate ben 65 premi tra festival nazionali e internazionali e che hanno ottenuto circa 60 nomination. Tra questi, “Miss Marx” di Susanna Nicchiarelli in concorso a Venezia77: la regista romana è tornata sul red carpet del Lido con un nuovo ritratto di donna dopo aver trionfato nel 2017 con il road movie “Nico, 1988”, premiato anche ai David di Donatello. Da segnalare anche “Non Odiare” di Mauro Mancini con Alessandro Gassmann, in gara a Venezia per la Settimana Internazionale della Critica. Da ricordare inoltre film del calibro di “Dogman”, capolavoro di Matteo Garrone che ha rappresentato il cinema italiano agli Oscar 2019 e ha raccolto successi a Cannes, ai Nastri d’Argento e ai David di Donatello, “Loro” di Paolo Sorrentino, o artisti del calibro di Dustin Hoffman, Charlotte Rampling, Isabella Rossellini, Kim Rossi Stuart, Gigi Proietti, Michele Placido e Roberto Benigni. Dai lungometraggi ai documentari, sono ammesse al bando “Lazio Cine-International” le opere audiovisive italiane realizzate in coproduzione internazionale o in regime di compartecipazione internazionale da parte di PMI regolarmente iscritte al Registro delle Imprese. I destinatari dell'Avviso devono essere inoltre coproduttori indipendenti titolari almeno in parte dei diritti d’autore dell'opera audiovisiva presentata, operare esclusivamente o prevalentemente nel settore cinema e televisione e avere un patrimonio netto pari o superiore a 40 mila euro. È possibile, infine, presentare una sola opera audiovisiva in forma singola o aggregata. L’Avviso, come anticipato, ha una dotazione finanziaria complessiva di 5 milioni di euro di cui 2,5 milioni riservati a opere audiovisive di interesse regionale, che promuovano quindi la conoscenza del territorio, della storia, della cultura e della tradizione del Lazio anche al di fuori dell’area urbana di Roma, al fine di sostenere la competitività dei territori meno noti al grande pubblico. Il contributo, che può anche cumularsi ad altri aiuti, è concesso a fondo perduto per massimo il 35% dei costi ritenuti ammissibili e comunque fino a 640 mila euro. Le richieste andranno inviate compilando, dalle ore 12 del 15 settembre e fino alle ore 12 del 10 dicembre, il formulario presente sulla piattaforma GeCoWEB di Lazio Innova e inoltrando, successivamente, le domande a mezzo PEC all’indirizzo incentivi@pec.lazioinnova.it a partire dalle ore 12 del 10 novembre e fino alle ore 18 del 10 dicembre, salvo chiusura anticipata dello sportello per esaurimento fondi. “Lazio Cine-International” rientra tra le politiche messe in campo dalla Regione per il rilancio di tutto il settore cinematografico, a partire dall’approvazione della nuova legge regionale sul cinema che chiarisce e aggiorna le funzioni della Regione, delle Province, di Roma Capitale e dei comuni del Lazio. Ai fini di una maggiore semplificazione e omogeneità della materia, il nuovo testo disciplina il sostegno alle produzioni e alle coproduzioni di opere cinematografiche e audiovisive così come i diversi interventi di supporto al settore con uno stanziamento annuale complessivo di 27 milioni di euro. Negli scorsi mesi, inoltre, a seguito dell’emergenza Covid-19, la Regione è stata costantemente al fianco del mondo del cinema e dell’audiovisivo investendo 640 mila euro a fondo perduto per contribuire agli affitti delle sale cinematografiche e 1 milione di euro per l’adozione di tecnologie digitali e per l’efficientamento energetico dei cinema della regione nell’ambito del bando “Teatri, Librerie e Cinema Verdi e Digitali”. È possibile consultare il bando completo su www.regione.lazio.it/rl/bandi-cultura/
    •   La Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma di Roma, nell’ambito della Convenzione finalizzata alla partecipazione congiunta ad alcune manifestazioni fieristiche, selezionano 8 startup innovative per la partecipazione a “Smau Milano 2020”, che si svolgerà il 20 e il 21 ottobre 2020 presso FieraMilanoCity, MiCo Lab e su piattaforma digitale. Nel rispetto dei protocolli stabiliti dal Ministero della Salute, la tappa di Milano di Smau 2020 si svolgerà sia in modalità fisica, sia in modalità digitale per consentire ai buyer internazionali, che non potranno viaggiare, di interagire con gli espositori in live streaming. La partecipazione alla tappa di Milano ha l’obiettivo di sviluppare relazioni commerciali ed industriali e favorire processi di cross-fertilization interregionale. Per il Lazio, saranno selezionate 8 startup innovative con linee tecnologiche di sviluppo coerenti con le tematiche legate all’innovazione alle quali sarà offerto uno spazio espositivo di 4 mq nell’area complessivamente dedicata all’ecosistema laziale in cui approfondire le relazioni di business e i contatti avviati nelle diverse occasioni di incontro organizzate nel corso dell’evento. Lo spazio sarà allestito con desk e sgabello, grafica personalizzata per il singolo soggetto e loghi di Regione Lazio, e dei partner regionali. La partecipazione è rivolta alle aziende in cerca di nuovi clienti, interessate ad avviare nuove partnership, espandere il proprio business anche a livello internazionale e accelerare l’affermazione commerciale del proprio prodotto o servizio sul mercato. Si possono candidare le startup del Lazio attive nei seguenti settori/ambiti tecnologici: Agrifood Artificial Intelligence e IoT Mobility Life Science Smart Manufacturing Turismo e Cultura Le candidature pervenute dalle startup saranno valutate da un comitato congiunto assegnando un punteggio per ciascuno dei seguenti elementi (tra parentesi indicato il peso percentuale di ciascun criterio): contenuto innovativo del prodotto o servizio (30%); prodotto o servizio b2b o, se b2c, con interesse a partnership industriali (20%); disponibilità di referenze (clienti o PoC già realizzati) o, in alternativa, avere nella compagine sociale un’impresa già consolidata o in alternativa essere stati oggetto di un investimento da parte di un investitore privato di almeno  500k euro (30%); prodotto o servizio già industrializzato e pronto per il mercato (20%). In caso di parità di posizionamento, si darà priorità secondo i seguenti criteri: ordine di arrivo delle domande; principio di alternanza rispetto alla partecipazione alle precedenti edizioni; Sarà comunque predisposta una graduatoria delle domande ammesse alla quale si attingerà qualora si dovessero registrare delle rinunce. ATTIVITA’ PREVISTE PER LE STARTUP SELEZIONATE Le startup selezionate per la partecipazione a SMAU Milano saranno coinvolte nelle seguenti attività e momenti di networking che si svolgeranno durante l’evento SMAU Milano, per stimolare il loro incontro con potenziali clienti e partner, ma anche con gli investitori internazionali partecipanti all’iniziativa ItaliaRestartsUp organizzata dentro SMAU Milano in collaborazione con ICE: Coinvolgimento in una sessione speed pitching in cui presentare la propria attività ad un pubblico di imprenditori e decisori aziendali in funzione del target di imprese a cui ci si rivolge. Possibilità di partecipare agli incontri one-to-one organizzati con gli investitori internazionali nell’ambito di ItaliaRestartsUp, l’iniziativa che si svolge dentro SMAU Milano organizzata in collaborazione con ICE. Servizio di assessment dedicato con la Direzione Smau, da organizzarsi prima dell’evento, per ricevere consigli e suggerimenti utili al fine di cogliere appieno le diverse opportunità che l'evento potrà fornire, trasferire obiettivi puntuali legati alla partecipazione e apprendere spunti importanti per il proprio business. Visibilità nel sito smau.it con una pagina dedicata, riconducibile alla pagina di Regione Lazio, contenente la presentazione della propria attività, la descrizione dei propri servizi o prodotti e il tipo di partner e clienti che si stanno ricercando. Visibilità nel sito presso tutti i preregistrati appartenenti al proprio settore di riferimento, mediante suggerimento alla visita e alla prenotazione di un incontro in Fiera presso lo stand attraverso la funzione “Richiedi un incontro”. Disponibilità di illimitati inviti elettronici per proprie attività di invito a clienti o prospect, che possono beneficiare dell’ingresso gratuito alla Fiera utilizzando un codice invito offerto dalla singola startup. L’azienda, accedendo alla propria Area Riservata, potrà scaricare l’aggiornamento del database di tutti coloro che si sono registrati alla fiera utilizzando il proprio invito elettronico. Presentazione della propria offerta di servizi attraverso l’inserimento negli Startup Safari, tour guidati della Fiera per settore di attività, nei quali i visitatori vengono accompagnati da apposito personale preparato da SMAU, per scoprire e incontrare l’offerta di innovazione dedicata al proprio settore di appartenenza. Al termine della manifestazione ogni startup riceve le anagrafiche profilate delle imprese che hanno visitato il proprio stand grazie agli Startup Safari, per essere certi di non lasciarsi sfuggire nessuna opportunità di incontro con i propri potenziali clienti. Trasferimento a fine manifestazione ad ogni startup del database profilato dei visitatori che hanno dichiarato di essere interessati alla loro offerta e quello dei visitatori che hanno utilizzato l’invito elettronico offerto dall’espositore. Le aziende interessate a partecipare dovranno effettuare la registrazione entro e non oltre venerdì 25 settembre p.v. al seguente link http://www.laziointernational.it/polls.asp?p=296 Il presente invito non costituisce impegno, per gli organizzatori, a realizzare l’iniziativa. Misura straordinaria Emergenza Covid 19 Considerata l’eccezionalità del momento e la volontà degli Enti promotori della Convezione e degli organizzatori della Fiera di venire ancora di più incontro alle esigenze delle imprese selezionate in collettiva,  per la partecipazione a questa edizione di Smau Milano 2020 il noleggio dello spazio espositivo preallestito e la quota d’iscrizione sono gratuiti fermo restando che rimangono a carico delle aziende le spese relative ad ogni ulteriore servizio extra che sarà quotato sulla base del listino prezzi degli organizzatori. Le imprese ammesse riceveranno, successivamente, apposita comunicazione riguardo alle modalità di organizzazione e gestione del proprio stand e saranno invitate a confermare la propria partecipazione secondo i termini e le modalità contenute nella stessa. Il mancato rispetto dei termini comporterà l’esclusione dell’azienda. La mancata partecipazione senza giustificato motivo potrebbe essere causa di esclusione dell’impresa ad iniziative future organizzate da Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma. Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma si riservano la possibilità, qualora le circostanze lo consentano, di riaprire i termini di presentazione delle manifestazioni di interesse dandone opportuna diffusione sui rispettivi siti istituzionali e su tutti i canali di comunicazione utilizzati per promuovere le iniziative. Si segnala, inoltre, che la suddetta manifestazione di interesse non vincola gli Enti promotori che si riservano, in qualsiasi momento, di poter annullare, qualora le circostanze lo richiedessero, l’organizzazione della collettiva alla Fiera in oggetto. Condizioni di ammissibilità L’impresa deve essere regolarmente iscritta al Registro Imprese di una delle Camere di Commercio del Lazio e deve essere in regola, al momento della presentazione della domanda o comunque entro i termini di chiusura della call, con il pagamento del diritto annuale e con la dichiarazione dell’attività esercitata. Possono partecipare le imprese che abbiano la propria sede legale, amministrativa, operativa o almeno una unità locale nel territorio del Lazio. Sono escluse dalla partecipazione le imprese morose nei confronti degli organizzatori per somme relative a precedenti manifestazioni, ovvero morose nei confronti di altri organismi in collaborazione con i quali gli organizzatori promuovono le iniziative. Aiuto “de minimis” Le agevolazioni di cui alla Call sono concesse sulla base del Regolamento UE n. 1407/2013 della Commissione Europea del 18 dicembre 2013, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti di importanza minore (de minimis), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 352 del 24 dicembre 2013. A seguito dell’obbligo di consultazione preventiva e di implementazione del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato, di cui al Regolamento MISE n. 115 del 31 maggio 2017, gli importi relativi alle agevolazioni concesse verranno conseguentemente inseriti nel suddetto Registro, fino ad un importo di circa € 4.000,00 (quattromila/00) per azienda. Come previsto dall’art. 3 par. 7 dello stesso Regolamento, qualora la concessione di nuovi aiuti “de minimis” comporti il superamento dei massimali previsti, nessuna delle nuove misure di aiuto può beneficiare del Regolamento. Si ricorda che l’importo massimo delle agevolazioni in regime “de minimis” che possono essere concesse ad una medesima impresa in un triennio (l’esercizio finanziario in corso e i due precedenti), senza la preventiva notifica ed autorizzazione da parte della Commissione Europea e senza che ciò possa pregiudicare le condizioni di concorrenza tra le imprese, è pari a € 200.000,00. In caso di superamento delle soglie predette, l’agevolazione suindicata non potrà essere concessa, neppure per la parte che non superi detti massimali. Si fa presente che ciascuna impresa può monitorare l’importo delle agevolazioni in regime “de minimis” di cui ha beneficiato a far data dal 12 agosto 2017, sul sito del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato nella sezione Trasparenza al seguente link: https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx  PRIVACY I dati forniti saranno trattati dagli organizzatori in osservanza di quanto disposto dal Regolamento UE 679/2016 sulla protezione dei dati personali. Per informazioni rivolgersi a: Per la Regione Lazio a Lazio Innova S.p.A. - Internazionalizzazione, Cluster & Studi: - e-mail: internazionalizzazione@lazioinnova.it - tel. 06.605160 Camera di Commercio di Roma – Area III Promozione e Sviluppo - Servizio Filiere produttive e Fiere: - e-mail: attivita.promozionali@rm.camcom.it - tel. 06.52082571 - 2049 Unioncamere Lazio – Area Promozione: - e-mail: areapromozione@unioncamerelazio.it – tel. 06.699.40153. Tutta la modulistica è consultabile e scaricabile sui seguenti siti Istituzionali: www.laziointernational.it www.rm.camcom.it www.unioncamerelazio.it   Vuoi essere sempre aggiornato su iniziative della Regione Lazio e opportunità promosse da Lazio Innova a supporto di startup e PMI innovative? Se non l’hai ancora fatto, entra a far parte della Comunità degli Innovatori – Lazio 2030 su LinkedIn dedicata agli ecosistemi produttivi regionali ad alta intensità di R&S ed innovazione tecnologica, attraverso i seguenti link: Aerospazio e Sicurezza https://www.linkedin.com/groups/8847462/ Scienze della Vita https://www.linkedin.com/groups/8846745/ Tecnologie della Cultura https://www.linkedin.com/groups/12308461/ Blue Growth https://www.linkedin.com/groups/8948257/  
    • Il Gruppo Banca Mondiale (WBG) sta valutando se inserire tra i criteri di valutazione delle proposte di sostegno ai Governi e alle aziende anche i principi dell’economia circolare. Al fine di informare i possibili stakeholder, il Gruppo Banca Mondiale organizza una serie di webinar dedicati all’economia circolare nei diversi settori. Nel flyer allegato trovate un breve descrizione dell’iniziativa e le sessioni in programma: 1. CE and competitiveness – Sept. 21, 2020 2. Eco-Industrial Parks – Oct. 7, 2020 3. Plastics – Oct. 21, 2020 4. Digital economy – Nov. 2020 5. Construction – Nov. 2020 6. Textile and apparel – Dec. 2020 7. Tourism – Jan. 2021 8. Global value chains – Feb. 2021 9. Automotive – March 2021 10. CE and the future of industries – Apr. 2021 La partecipazione a questi seminari puo’ essere utile per capire meglio come il settore privato ha e continua a dare un senso a queste complessità e aiutare ad accelerare la transizione del mondo verso un'economia rigenerativa e circolare e offre anche l’opportunita’ di entrare in contatto con gli esperti della Banca che stanno lavorando su queste tematiche. Le registrazioni avvengono attravreso il seguente link  https://lnkd.in/e478mi6 In caso di domande, vi potete mettere in contatto direttamente con Etienne Kechichian (email: ekechichian@ifc.org).
    • 15 September 2020, 11:00 pm

      AeroDays2020 - European Aeronautics Days

      Per quasi tre decenni, gli Europea Aeronautics Days (Aerodays) sono stati l'evento principale nella ricerca e innovazione nel settore dell'aviazione, rispecchiando le priorità e le strategie stabilite nei programmi quadro di ricerca dell'Unione europea. L'ottavo Aerodays si basa sui risultati di Horizon 2020, il più grande programma di ricerca e innovazione dell'UE fino ad oggi, e si basa su un nuovo approccio di integrazione di due eventi organizzati come TandemAEROdays19.20, in Romania nel 2019 e in Germania nel 2020. Pertanto due eventi - il Berlin Aviation Summit e il FORUM - formano l’AeroDays2020 in Germania. Al vertice di Berlino sull'aviazione, i principali rappresentanti dell'industria aeronautica, della ricerca e del governo discuteranno delle sfide e delle opportunità che il settore dell'aviazione si trova ad affrontare; i colloqui e le tavole rotonde al FORUM AeroDays2020 si rivolgeranno a tutti i visitatori e li inviteranno a un dialogo. FORMAT Quest'anno, AeroDays2020 si svolgerà in un formato ibrido adattato all'attuale situazione COVID-19 (secondo le normative attualmente in vigore), con un programma in loco per relatori e ospiti sul palco del Meistersaal a Berlino insieme a un'offerta online tramite la piattaforma di streaming per i partecipanti virtuali. Per informazioni e registrazione                  clicca qui   Per essere sempre aggiornato sulle iniziative della Regione Lazio e le opportunità promosse da Lazio Innova a supporto di startup e PMI innovative, entra a far parte della Comunità degli Innovatori – Lazio 2030 su LinkedIn. Se non l'hai ancora fatto, aderisci ai Gruppi LinkedIn dedicati agli ecosistemi produttivi con alta intensità di R&S ed innovazione tecnologica, attraverso i seguenti link: Aerospazio e Sicurezza https://www.linkedin.com/groups/8847462/ Scienze della Vita https://www.linkedin.com/groups/8846745/ Tecnologie della Cultura https://www.linkedin.com/groups/12308461/ Blue Growth https://www.linkedin.com/groups/8948257/
    Next Page