News


  • Aggiornato il Programma di Lavoro 2018-2020 relativo allo Spazio, sono state aggiornate le informazioni , i topics, le date ed i budget relativi ai bandi con scadenza 2020. Le call relative allo spazio mirano a promuovere un’industria e una comunità di ricerca concorrenziali, innovative ed......

  • Nuova Fiera di Roma, dal 10 al 12 dicembre 2019 Siamo lieti di annunciare il prossimo NSE ExpoForum 2019, un evento internazionale che avrà luogo a Roma dal 10 al 12 dicembre. Il focus sarà la New Space Economy e le sue capacità di promuovere......

  • Il 22/03/2019 il direttore dell’Associazione Francesco Zingales è stato intervistato dall’emittente radiofonica “live social”. La video intervista la potete seguire al seguente link https://www.facebook.com/intervisteestorie/videos/320260752257716/. Buona visione!...

  • LAZIOCONNECT ORGANIZZA VENERDì 22 FEBBRAIO 2019 Evento LAZIO CONNECT DIGITAL Il meglio dell’ICT del Lazio fa rete...

  • Villorba domenica 7 ottobre. Hackaton Copernicus Hackaton Copernicus – Si conclude con un grande successo il primo hackathon Copernicus in Italia. Hanno vinto 3 gruppi di ragazzi con idee molto interessanti, ora avanti con incubazione e supporto a possibili nuove imprese aerospaziali. Un particolare ringraziamento......

  • Il Programma è promosso dalla Commissione Europea e gestito, in Italia da IEST – Istituto per lo Sviluppo Tecnologico, in collaborazione con Lazio Connect, iXitaly e la rete internazionale dei Fab Space 2.0 48 ore di brain storming supportati da esperti di settore, di marketing......

  • Un investimento attorno ai 15 milioni di euro, 9 dei quali dedicati alle attività di formazione ed orientamento; 37 soggetti privati coinvolti, assieme a tutte le università del Lazio, capofila del progetto La Sapienza, e a quella dell’Aquila, ma anche al CNR e all’Inail; 150......

  • Networking, Costruzione offerta di Rete, opportunità su Gare, Business Integrators, Fidejussioni e antipici su bandi di ricerca, Produttori Hardware e fornitori preferenziali Siamo lieti di comunicarvi che il giorno 15 Giugno 2018 (dalle 13:30 alle 17:30) si terrà il prossimo evento di Networking di LAZIO......

  • 7 August 2020, 3:03 pm

    RSS feeds

    For more RSS news feeds click the link above.
  •   Richiesta manifestazione di interesse per la partecipazione a “EVOOTRENDS”  La Regione Lazio, Unioncamere Lazio e CCIAA di Roma, nell’ambito della Convenzione finalizzata alla partecipazione congiunta ad alcune manifestazioni fieristiche, intendono promuovere la partecipazione a “EVOOTRENDS – Anteprima EvooExpoRoma 2022”, manifestazione organizzata in modalità virtuale da Fiera di Roma, Coldiretti e Unaprol, che si svolgerà nelle giornate del 24-25-26 settembre 2020. EVOOTRENDS – Anteprima EvooExpoRoma 2022, è un expoforum internazionale dedicato all’intera filiera olivicolo-olearia. L’appuntamento intende coinvolgere gli attori del comparto: frantoiani, olivicoltori, confezionatori, ma anche studenti di istituti alberghieri e agrari e studenti universitari di scienze agrarie e alimentari. Si tratta di vero e proprio simposio volto a valorizzare il prodotto attraverso attività  e momenti di confronto tra esperienze nazionali e internazionali. L’iniziativa, che vuole rappresentare un contributo alla ripartenza dell’economia del sistema-Paese,  è un’occasione privilegiata per riflettere sulle tipologie d’innovazione tecnica e agronomica che portino alla promozione e alla valorizzazione delle produzioni olearie di qualità e, nel contempo, indicare le soluzioni migliori per la valorizzazione degli elementi etico-culturali della tradizione italiana. Un evento in grado di esaltare la qualità e la creatività italiana che punta anche alla formazione dei professionisti del settore attraverso un ricco calendario di momenti di formazione/informazione, sempre connessi a tematiche di rilievo per il settore, e mirate a coinvolgere al massimo i molteplici attori, fornitori e professionisti che gravitano attorno al mondo dell'olio. EVOOTRENDS prevede la partecipazione di imprese del Lazio che appartengono alle seguenti categorie merceologiche: AREE TEMATICA - Gestione Oliveto attrezzature agricole, macchine agricole (trattori, macchine per compattazione residui potatura), prodotti fitosanitri, macchinari potatura, concimi ed ammendanti, irrigazione, paletti di legno per piantine, agricoltura di precisione,  sistemi di monitoraggio parassiti; Produzione Piante:  vivaisti – bonsai,  sistemi di tracciabilità; Raccolta Olive: macchinari raccolta - bins e cassette; Packaging: macchinari per l’imbottigliamento, etichette, aziende di spedizione specializzate; Trasformazione:  deramificatori e defogliatori, estrazione, frantoi; Valutazione qualità oxitester  - mir; Gestione reflui: biomasse, estrattore nocciolino, carri botte, estrazione polifenoli acque, silos di contenimento acque sansa, impianti di riscaldamento, fotovoltaico, olio esausto - concimi organici, utilizzo zootecnia sansa; Conservazione: silos – filtri, gas conservazione (azoto e argon), pompe di travaso, lattine - bag in box, bottiglie vetro – tappi; Tracciabilità obbligatoria e volontaria/servizi: sian/registri olio, blockchain - agricoltura 4.0, ncf - norme volontarie; Analisi organolettica: scuole di assaggio olio; bicchieri vetro,  materiali sale panel standard COI; Olive da tavola: fusti – silos, sale - enzimi starter; Sicurezza sul lavoro: attrezzature antinfortunistiche; Utilizzo no food: cosmetica, farmacologia estratti polifenoli, detergenti, cura del corpo (massaggi, capelli), materiali da cucina, olio e arte; Valorizzazione: oleoteche GDO, oleoteche ristoranti; Ristorazione: aziende leader nella ristorazione; Categorie speciali: start up  - oleoturismo – oleoteche; Enti di ricerca EVOOTRENDS sarà una vetrina virtuale che consentirà alle imprese la massima visibilità e la possibilità di incontrare una molteplicità di visitatori: buyer, olivicoltori, frantoiani, auto-produttori, consulenti, agronomi, biologi, ricercatori, confezionatori, studenti universitari (Facoltà di agraria, biologia, biotecnologie, economia e commercio), studenti scuole secondarie di ii grado (agraria, istituto biologico, istituto tecnico per il commercio, alberghieri), stampa specializzata, appassionati e consumatori. La Regione Lazio, Unioncamere Lazio e CCIAA di Roma selezionano PMI e Startup del Lazio per la partecipazione alle attività in programma, che avranno a  disposizione:  Stand base 2D, personalizzazione con logo e basic customization con descrizione dell’azienda, presentazione dei prodotti aziendali e referenze (foto, descrizione, listini, promozioni, ecc).   Inoltre i tre giorni dell’evento prevedono : Webinar organizzato in una room dedicata (durata massima 1 h) che verrà inserito nel calendario delle presentazioni aziendali in programma visibile in piattaforma Agenda per la gestione degli incontri B2B che si svolgeranno in apposita room dedicata Utilizzo della Lounge (area dedicata al networking e spazio nel quale si accede tra la fase di check-in e l’inizio degli interventi in plenaria). Per la creazione del proprio stand sono richiesti il logo aziendale, i prodotti da presentare, una descrizione aziendale completa di anagrafica da pubblicare. Le imprese avranno la possibilità di modificare e/o aggiornare il contenuto del proprio stand autonomamente pur rimanendo assicurata l’assistenza per la gestione dello stesso. La selezione delle manifestazioni di interesse avverrà ad insindacabile giudizio di un Comitato tecnico composto dagli organizzatori e, in caso di parità di posizionamento, si darà priorità secondo i seguenti criteri: ordine di arrivo delle domande; principio di alternanza rispetto alla partecipazione a manifestazioni analoghe; sede legale e/o operativa nei Comuni rientranti nella zona del cratere sismico. Sarà comunque predisposta una graduatoria delle domande ammesse alla quale si attingerà qualora si dovessero registrare delle rinunce.   Misura straordnaria Emergenza Covid 19 Considerata l’eccezionalità del momento, la peculiarità della modalità di svolgimento e la volontà degli Enti promotori della Convenzione di venire ancora di più incontro alle esigenze delle imprese selezionate in collettiva,  la partecipazione alla manifestazione è gratuita, fermo restando che rimangono a carico delle aziende le spese relative ad ogni ulteriore servizio extra di personalizzazione che sarà quotato sulla base del listino prezzi degli organizzatori.   Le imprese ammesse riceveranno, successivamente, apposita comunicazione riguardo alle modalità di organizzazione e gestione del proprio stand e saranno invitate a confermare la propria partecipazione secondo i termini e le modalità contenute nella stessa. Il mancato rispetto dei termini comporterà l’esclusione dell’azienda. La mancata partecipazione senza giustificato motivo potrebbe essere causa di esclusione dell’impresa ad iniziative future organizzate da Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma.   Le aziende interessate a partecipare dovranno effettuare la registrazione entro e non oltre il 31 agosto p.v. al seguente link http://www.laziointernational.it/polls.asp?p=292.   Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma si riservano la possibilità, qualora le circostanze lo consentano, di riaprire i termini di presentazione delle manifestazioni di interesse dandone opportuna diffusione sui rispettivi siti istituzionali e su tutti i canali di comunicazione utilizzati per promuovere le iniziative. Si segnala, inoltre, che la suddetta manifestazione di interesse non vincola gli Enti promotori che si riservano, in qualsiasi momento, di poter annullare, qualora le circostanze lo richiedessero, l’organizzazione della collettiva alla Fiera in oggetto.   Condizioni di ammissibilità L’impresa deve essere regolarmente iscritta al Registro Imprese di una delle Camere di Commercio del Lazio e deve essere in regola, al momento della presentazione della domanda o comunque entro i termini di chiusura della call, con il pagamento del diritto annuale e con la dichiarazione dell’attività esercitata. Possono partecipare le imprese che abbiano la propria sede legale, amministrativa, operativa o almeno una unità locale nel territorio del Lazio. Sono escluse dalla partecipazione le imprese morose nei confronti degli organizzatori per somme relative a precedenti manifestazioni, ovvero morose nei confronti di altri organismi in collaborazione con i quali gli organizzatori promuovono le iniziative.   Aiuto “de minimis” Le agevolazioni di cui alla Call sono concesse sulla base del Regolamento UE n. 1407/2013 della Commissione Europea del 18 dicembre 2013, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti di importanza minore (de minimis), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 352 del 24 dicembre 2013. A seguito dell’obbligo di consultazione preventiva e di implementazione del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato, di cui al Regolamento MISE n. 115 del 31 maggio 2017, gli importi relativi alle agevolazioni concesse verranno conseguentemente inseriti nel suddetto Registro, fino ad un importo di circa € 5.000,00 (cinquemila/00) per azienda. Come previsto dall’art. 3 par. 7 dello stesso Regolamento, qualora la concessione di nuovi aiuti de minimis comporti il superamento dei massimali previsti, nessuna delle nuove misure di aiuto può beneficiare del Regolamento. Si ricorda che l’importo massimo delle agevolazioni in regime “de minimis” che possono essere concesse ad una medesima impresa in un triennio (l’esercizio finanziario in corso e i due precedenti), senza la preventiva notifica ed autorizzazione da parte della Commissione Europea e senza che ciò possa pregiudicare le condizioni di concorrenza tra le imprese, è pari a € 200.000,00. In caso di superamento delle soglie predette, l’agevolazione suindicata non potrà essere concessa, neppure per la parte che non superi detti massimali. Si fa presente che ciascuna impresa può monitorare l’importo delle agevolazioni in regime “de minimis” di cui ha beneficiato a far data dal 12 agosto 2017, sul sito del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato nella sezione Trasparenza al seguente link: https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx  PRIVACY I dati forniti saranno trattati dagli organizzatori in osservanza di quanto disposto dal Regolamento UE 679/2016 sulla protezione dei dati personali. Per informazioni rivolgersi a: Per la Regione Lazio a Lazio Innova S.p.A. - Internazionalizzazione, Cluster & Studi: - e-mail: internazionalizzazione@lazioinnova.it - tel. 06.6051.6629 / 6051.60   Camera di Commercio di Roma – Area III Promozione e Sviluppo - Servizio Filiere produttive e Fiere: - e-mail: attivita.promozionali@rm.camcom.it - tel. 06.52082571 - 2049 Unioncamere Lazio – Area Promozione: - e-mail: areapromozione@unioncamerelazio.it – tel. 06.699.40153.  
  • Se sei una startup o PMI Innovativa e sei interessato ad internazionalizzarti in Cina, partecipa alla XII°edizione ZGC Forum dal 17 al 19 settembre a Pechino! Il ZGC Forum è una delle principali piattaforme cinesi di collaborazione internazionale sui temi della scienza, dell'innovazione e delle nuove tecnologie. Il ZGC Forum mira a rafforzare lo scambio di conoscenze, talenti e competenze, favorendo momenti d’incontro tra alcuni dei principali esperti, imprese innovative, accademici e rappresentanti governativi. Il programma è promosso dal Ministero Cinese della Scienza e della Tecnologia, dal Ministero Cinese dell'Istruzione e dall'Associazione Cinese per la Scienza e la Tecnologia del Governo della Municipalità di Pechino; in Europa, è coordinato da SPICI srl – Società per l’Innovazione, la Cooperazione e l’Internazionalizzazione – con il supporto dell’International Technology Transfer Network. Settori d’interesse: ·       AI and Intelligent Manufacturing ·       Biotechnology and Comprehensive Health ·       Energy Conservation ·       Environmental Protection and Green Innovation ·       Intelligent Transportation ·       ICT Il termine ultimo per presentare la candidatura al programma è il 12/08/2020 al seguente link compilando in lingua inglese il form di registrazione. Il programma di attività prevede che un gruppo di esperti valuterà i profili registrati e selezionerà le imprese vincitrici che avranno accesso ad incontri da remoto con aziende, amministrazioni governative, centri di ricerca, investitori e potenziali partner commerciali. Per ulteriori informazioni e chiarimenti, è possibile inviare una mail al seguente indirizzo: startup@spici.eu -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------   Puoi essere aggiornato in tempo reale su tutte le iniziative regionali attraverso la Comunità degli Innovatori – Lazio 2030 su LinkedIn. Per partecipare, registrati ad uno o più Gruppi LinkedIn della Regione Lazio dedicati ai seguenti ambiti di produzione e ricerca innovativa: Aerospazio e Sicurezza              https://www.linkedin.com/groups/8847462/ Scienze della Vita                      https://www.linkedin.com/groups/8846745/ Tecnologie della Cultura              https://www.linkedin.com/groups/12308461/ Blue Growth                                https://www.linkedin.com/groups/8948257/
  • Lo scopo dei quattro bandi è duplice: a) sostenere il mondo della ricerca, aiutandone l’integrazione con la realtà delle imprese e permettendo la diffusione di nuovi procedimenti e prodotti in modo da portare l’innovazione fino al livello dei consumatori, rendendola percepibile e fruibile da tutti; b) rafforzare la lotta contro la diffusione del coronavirus, in modo da contribuire a contrastarne il più rapidamente possibile gli effetti. Il dettaglio dei quattro avvisi 1) Avviso “Progetti di Gruppi di Ricerca 2020”: è destinato a Organismi di ricerca e diffusione della conoscenza (università e centri di ricerca) con sede nel Lazio che presentino progetti singolarmente o in aggregazione tra loro, ha una dotazione da 20 milioni di euro (fondi Por-Fesr 2014-2020 e fondi regionali) e come scopo la realizzazione di programmi di ricerca e sviluppo di potenziale interesse delle imprese del Lazio nel quadro della Smart Specialisation Strategy (S3) regionale, valorizzando l’eccellenza del capitale umano rappresentato dai ricercatori del Lazio. Ciascun progetto sarà finanziato al 100%, per un importo massimo di 150mila euro. Obiettivo finale: arrivare a finanziare fino a 140 gruppi di ricerca, per un totale di oltre 560 ricercatori laziali beneficiati. Il formulario per la partecipazione al bando si potrà compilare in modalità telematica sulla piattaforma GeCoWEB a partire dal 30 settembre. 2) Avviso “Emergenza coronavirus e oltre”: ha una dotazione di 3 milioni di euro (fondi regionali) ed è pensato per finanziare progetti, presentati in partnership da Organismi di ricerca (Odr) e imprese, che possano portare sul mercato (entro 6 mesi al massimo) sia soluzioni per il contrasto al Covid-19 (medicinali, trattamenti, dispositivi medici, attrezzature ospedaliere e mediche, strumenti per la raccolta e/o il trattamento dei dati per il monitoraggio della diffusione del virus ecc.), sia strumentazioni, dispositivi, sistemi e applicazioni in un‘ottica di welfare innovativo (cura dei contagiati a domicilio tramite teleassistenza, telemonitoraggio, robotica, dispositivi per lo svolgimento delle attività lavorative a distanza o sul posto di lavoro in condizioni di sicurezza, dispositivi per la protezione individuale da Covid-19 e per il distanziamento sociale, ecc.). Il contributo concedibile a un singolo progetto non potrà essere inferiore a 150mila euro né superiore a 350mila. Il formulario per la partecipazione al bando si potrà compilare in modalità telematica sulla piattaforma GeCoWEB a partire dal 7 settembre. 3) Avviso “Dottorati Industriali”: è finanziato con 3 milioni di euro (fondi Por-Fse 2014-2020) ed è stato pensato per promuovere e ampliare la collaborazione tra il sistema della ricerca e dell’innovazione regionale e le imprese del Lazio. L’obiettivo è utilizzare le risorse regionali per cofinanziare circa 50 dottorati industriali ad alto contenuto innovativo promossi dalle partnership tra università (statali e private), PMI e grandi imprese ed enti pubblici. I progetti di ricerca, della durata di 3 anni, devono essere coerenti con la S3 regionale. Scopo ultimo è valorizzare i giovani laureati delle università del Lazio, al fine di creare e facilitare i rapporti di collaborazione tra università e imprese, innovare il modello produttivo laziale investendo in ricerca e sviluppo e favorire l’inserimento nelle imprese laziali di giovani altamente qualificati. Il bando verrà pubblicato nel mese di settembre. 4) Avviso “Pre-Seed”: si tratta di un bando già aperto che è stato rifinanziato con una nuova iniezione di risorse pari a 4 milioni di euro (fondi Por-Fesr 2014-2020) – portando lo stanziamento totale a 8 milioni – e al quale è stata inserita una riserva di 1 milione di euro per progetti finalizzati alla gestione dell’emergenza Covid-19 e dei suoi impatti economici e sociali. Si tratta di un bando con cui la Regione intende finanziare con contributi a fondo perduto due tipologie di progetti: da una parte, con interventi fino a 30.000 euro sostiene la creazione e la fase di avviamento di startup innovative, al fine di renderle interessanti per il mercato del capitale di rischio; dall’altra, al fine di rafforzare il legame tra il mondo della ricerca e le imprese, si promuove la nascita di spin-off della ricerca con interventi fino a 100.000 euro. Il bando è aperto in modalità telematica sulla piattaforma GeCoWEB. Questo impegno della Regione Lazio si aggiunge all’intervento diretto nella lotta contro il coronavirus già messo in campo con il Protocollo d’intesa siglato a marzo assieme ai Ministeri dell’Università e della Ricerca Scientifica e della Salute, il Cnr e l’Irccs “Spallanzani”, per l’individuazione di un vaccino contro il Covid-19 per il quale è già in corso l’erogazione di 8 milioni di euro (5 dalla Regione e 3 dal Mur). INFO Lazio Innova S.P.A. Numero verde 800989796 Email: info@lazioinnova.it Tel.: 06/60.51.60
  • Di seguito la rassegna stampa del CTNA. La rassegna riprenderà a settembre. Sul sito del CTNA www.ctna.it troverete le notizie più importanti anche nel mese di agosto. Credits rassega stampa: Gian Paolo Segala - Senior Advisor Rapporti Istituzionali e Comunicazione Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio   Per essere sempre aggiornato sulle iniziative della Regione Lazio e le opportunità promosse da Lazio Innova, entra a far parte della Comunità degli Innovatori – Lazio 2030 su LinkedIn. Se non l'hai ancora fatto, aderisci ad uno o più Gruppi LinkedIn dedicati ai settori economici ad alta intensità di R&S e innovazione tecnologica, attraverso i seguenti link: Aerospazio e Sicurezza https://www.linkedin.com/groups/8847462/ Scienze della Vita https://www.linkedin.com/groups/8846745/ Tecnologie della Cultura https://www.linkedin.com/groups/12308461/ Blue Growth https://www.linkedin.com/groups/8948257/ La Regione Lazio e Lazio Innova augurano una serena estate a voi e i vostri cari.
  • La Camera di Commercio di Roma promuove, tramite il progetto PID - Punto Impresa Digitale, la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici https://www.rm.camcom.it/archivio43_bandi-altri-bandi_0_165.html Il bando Voucher Digitali Impresa 4.0 – anno 2020 prevede contributi a fondo perduto per consulenza e/o formazione, acquisto di beni e servizi strumentali e spese di abbattimento degli oneri (relativi a finanziamenti) finalizzati all’introduzione di tecnologie in ambito Impresa 4.0. Per l’edizione 2020 del bando, la Camera di Commercio di Roma mette a disposizione delle imprese un plafond complessivo di Euro 1.250.000,00. Il voucher ha un importo massimo di Euro 10.000,00 e copre il 70% delle spese ammissibili presentate. Per accedere al voucher è necessario effettuare una spesa minima di Euro 3.000,00. Beneficiari Possono beneficiare delle agevolazioni le micro, piccole o medie imprese aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Roma. Le imprese devono essere attive, in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese e con il pagamento del diritto annuale. Non possono partecipare le imprese che hanno ricevuto il contributo in una delle precedenti edizioni del Bando (2017-2019). Spese ammissibili -Servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie tra quelle previste dal Bando; -Acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all’acquisizione delle tecnologie previste; -Spese per l’abbattimento degli oneri di qualunque natura (spese di istruttoria, interessi, premi di garanzia, ecc.) relativi a finanziamenti, anche bancari, per la realizzazione di progetti di innovazione digitale riferiti alle tecnologie previste. Tali spese non possono superare il limite del 10% del costo totale del progetto finanziato e non possono essere riferite a un medesimo finanziamento già presentato nell’ambito di uno dei Bandi della Camera di Commercio di Roma. Tecnologie Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale ricompresi nel presente Bando devono riguardare almeno una tecnologia dell’Elenco 1 con l’eventuale aggiunta di una o più tecnologie dell’Elenco 2. Elenco 1 Utilizzo delle seguenti tecnologie, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e, specificamente: a) robotica avanzata e collaborativa; b) interfaccia uomo-macchina; c) manifattura additiva e stampa 3D; d) prototipazione rapida; e) internet delle cose e delle macchine; f) cloud, fog e quantum computing; g) cyber security e business continuity; h) big data e analytics; i) intelligenza artificiale; j) blockchain; k) soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D); l) simulazione e sistemi cyberfisici; m) integrazione verticale e orizzontale; n) soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain; o) soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc); p) sistemi di e-commerce; q) sistemi per lo smart working e il telelavoro; r) soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid-19; s) connettività a Banda Ultra larga. Elenco 2 Utilizzo di altre tecnologie digitali, purché propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1: a) sistemi di pagamento mobile e/o via Internet; b) sistemi fintech; c) sistemi EDI (electronic data interchange); d) geolocalizzazione; e) tecnologie per l’in-store customer experience; f) system integration applicata all’automazione dei processi; g) tecnologie della Next Production Revolution (NPR); h) programmi di digital marketing. Contributo Il voucher consiste in un contributo a fondo perduto di massimo Euro 10.000,00 a fronte di un investimento minimo di Euro 3.000,00. Si prevede una premialità di ulteriori Euro 250,00 per le imprese in possesso del rating di legalità. L’importo del contributo è pari al 70% dei costi ammissibili al netto dell’IVA ove soggettivamente detraibile. Modalità di invio della domanda Le domande devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese” all’interno del sistema Webtelemaco Infocamere – Servizi e-gov, al seguente link http://webtelemaco.infocamere.it dalle ore 14:00 del 1° agosto 2020 alle ore 21:00 del 31 dicembre 2020. Vengono automaticamente escluse le domande inviate prima e dopo tali termini. Le domande vengono valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione. Rendicontazione La rendicontazione deve essere presentata entro il 31 marzo 2021 con le medesime modalità di invio della domanda attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese” all’interno del sistema Webtelemaco Infocamere – Servizi e-gov, al seguente link http://webtelemaco.infocamere.it Le spese possono essere sostenute a partire dal 1° gennaio 2020 fino al termine di presentazione della rendicontazione. Alla rendicontazione deve essere allegata la seguente documentazione: a) modulo di rendicontazione, firmato digitalmente dal Legale Rappresentante dell’impresa, in cui siano indicate le fatture e gli altri documenti contabili aventi forza probatoria equivalente riferiti alle attività e/o agli investimenti realizzati, con tutti i dati per la loro individuazione e con l’attestazione di conformità all’originale; b) copia delle fatture e degli altri documenti di spesa; c) copia dei pagamenti effettuati esclusivamente mediante transazioni bancarie verificabili; d) copia del piano di finanziamento per il progetto di digitalizzazione (se presentato); e) nel caso di attività formativa, dichiarazione di fine corso e copia dell’attestato di frequenza per almeno l’80% del monte ore complessivo; f) relazione finale firmata digitalmente dal Legale Rappresentante dell’impresa di consuntivazione delle attività realizzate. È inoltre richiesta all'impresa beneficiaria la valutazione della propria maturità digitale attraverso un sistema di autovalutazione (tramite compilazione del questionario on-line “Selfi4.0” disponibile sul portale http://www.puntoimpresadigitale.camcom.it) e/o attraverso la valutazione guidata "Zoom 4.0" realizzata dal Punto Impresa Digitale presso l'azienda. Per informazioni sul Bando Responsabile del procedimento: Dirigente Area III – Dott. Antonio Carratù / Struttura “Sviluppo del territorio e competitività delle imprese” Tel: 06 5208 2784 – 2638– 2791 – 2558 – 2640 – 2065 Email: contributiecredito@rm.camcom.it Per informazioni sulle attività del PID - Punto Impresa Digitale Tel.: 06.69769064 Email: pid.roma@innovacamera.it Allegati: - Bando Voucher Digitali Impresa 4.0 - Anno 2020 - Modulo di domanda - Dichiarazione ulteriori fornitori - Procura intermediario abilitato - Modello F23 - Informativa dati personali Per essere sempre aggiornato in tempo reale su tutte le iniziative regionali, entra a far parte della Comunità degli Innovatori – Lazio 2030 su LinkedIn. Puoi aderire ad uno o più Gruppi LinkedIn della Regione Lazio dedicati ai seguenti settori economici di eccellenza e di grande innovazione tecnologica: Aerospazio e Sicurezza https://www.linkedin.com/groups/8847462/ Scienze della Vita https://www.linkedin.com/groups/8846745/ Tecnologie della Cultura https://www.linkedin.com/groups/12308461/ Blue Growth https://www.linkedin.com/groups/8948257/
  • Unioncamere Lazio, in collaborazione con Enit-Agenzia Nazionale del Turismo, la Regione Lazio-Agenzia Regionale del Turismo, le Camere di Commercio del Lazio e le Associazioni di categoria del turismo, organizzano la XXIII edizione del Workshop Turistico Internazionale Buy Lazio. La manifestazione si terrà interamente in modalità virtuale, dal 7-8-9 ottobre 2020, e vista l’eccezionalità del momento, la partecipazione sarà a titolo gratuito. Gli incontri tra Buyer e Seller si svolgeranno su una piattaforma professionale e, come di consueto, saranno programmati in base a un’agenda di appuntamenti personalizzata. I Buyer saranno selezionati dai paesi Europei di maggior rilevanza turistica, dal Nord America e dall’Asia. Le aziende turistiche del Lazio interessate a partecipare al Workshop Buy Lazio, sono invitate a registrarsi sulla piattaforma www.buylaziob2b.it entro non oltre il 20 agosto 2020. Per informazioni più dettagliate sulle modalità di adesione alla manifestazione, regolamento e per ulteriori approfondimenti si rimanda  alla pagina dedicata di Unioncamere Lazio: https://www.unioncamerelazio.it/mostra/xxiii-edizione-del-workshop-turistico-internazionale-buy-lazio/?anno=2020  
Next Page